Insegnante aggredito da un padre: l’ira per la bocciatura del figlio

  • blog notizie - Insegnante aggredito da un padre: l’ira per la bocciatura del figlio Insegnante aggredito

Insegnante aggredito. Hanno convocato i genitori di un alunno per comunicar loro della bocciatura del figlio, ma la comunicazione non ha sortito l’effetto desiderato, scatenando l’ira dei coniugi, che hanno scatenato una rissa picchiando un professore lì presente. E’ successo ieri a Roma, all’ITIS Di Vittorio Lattanzio di Via Teano, sulla Prenestina, dove un giovane insegnante dell’Istituto Tecnico Industriale di 24 anni è stato malmenato dal padre di un alunno.

Insegnante aggredito: la reazione dopo la comunicazione della bocciatura

I genitori del ragazzo erano stati convocati nell’ufficio del preside della scuola a causa del cattivo andamento scolastico del figlio quindicenne, il quale dovrà ripetere l’anno: la comunicazione non è stata presa affatto bene dai genitori, che hanno reagito nel peggiore dei modi. Prima che iniziasse questo spiacevole evento, i dirigenti scolastici hanno illustrato ai genitori del ragazzo l’andamento scolastico dell’alunno, ma giunti al momento di dover comunicare la bocciatura, i due coniugi hanno iniziato ad inveire violentemente contro il preside della scuola e i professori lì presenti.

Insegnante aggredito alle spalle

E’ proprio qui che ha preso piede lo spiacevole evento: stando a quanto riportato da repubblica.it, quando il dirigente scolastico s’è alzato per uscire dall’aula, probabilmente per chiudere la conversazione con gli interlocutori, il padre dell’alunno l’ha aggredito alle spalle.

A quel punto, un giovane professore di Aversa è intervenuto per fermare l’aggressore, finendo però nel mirino di quest’ultimo: l’insegnante di 24 anni è stato colpito inizialmente con un pugno in faccia che l’avrebbe steso a terra, e successivamente sarebbe stato preso a calci per poi essere strozzato dal padre dell’alunno.

Un episodio analogo

L’ira dell’uomo è fortunatamente terminata prima che la vicenda potesse terminare in maniera più grave, nonostante ciò però il professore aggredito è stato ricoverato in ospedale sotto osservazione. “Non riusciva a liberarsi” hanno detto i testimoni lì presenti; “E’ una famiglia problematica”, dicono adesso a scuola, per ovvie ragioni. Purtroppo non è la prima volta che un evento simile occorre in ambito scolastico: secondo quanto riporta repubblica.it, una vicenda analoga sarebbe accaduta ieri mattina nei dintorni di Treviso, quando un genitore, venendo a conoscenza della bocciatura del figlio, sarebbe andato a scuola ad inveire contro gli insegnanti, senza alcun tipo di violenza fisica fortunatamente.


Tags :