Prima prova maturità 2018: Bassani, Merini, De Gasperi, Moro, Munch

  • blog notizie - Prima prova maturità 2018: Bassani, Merini, De Gasperi, Moro, Munch prima prova maturità 2018

Prima prova maturità 2018: le tracce della prima prova sono ormai pubbliche e mentre gli studenti sono ancora sui banchi a lavorare sui propri elaborati si commentano gli argomenti e gli autori scelti.

Il grande giorno è arrivato, la maturità 2018 è in corso di svolgimento e e gli studenti sono chiamati a comporre un testo scegliendo tra quattro diverse possibilità: un’analisi del testo, normalmente basata o collegata ad uno degli autori studiati durante l’ultimo anno scolastico; un saggio breve; un tema storico; un tema di ordine generale.

Prima prova maturità 2018: Giorgio Bassani per l’analisi del testo

Giorgio Bassani è l’autore prescelto per l’analisi del testo, autore de “Il giardino del Finzi Contini, da cui è stato tratto un brano per la traccia odierna. Bolognese di origine ebraica, fu poeta e scrittore italiano.

Per quanto riguarda il saggio artistico letterario è stata scelta la poesia “I volti della solitudine” di Alda Merini. Il tema storico invece punta all’approfondimento della cooperazione internazionale, tramite personaggi come De Gasperi e Moro.

Prima prova maturità 2018: gli ambiti del saggio breve

Per quanto riguarda il saggio breve masse e propaganda come tema per l’ambito storico-politico, con testi di Andrea Baravelli e Giulio Chiodi; il dibattito etico sulla clonazione per l’ambito tecnico-scientifico, con un approfondimento tratto da un articolo di Elisabetta Intini su Focus.it; la solitudine nell’arte e nella letteratura per l’ambito artistico-letterario, con testi di autori celebri come Pirandello, Petrarca, Quasimodo, Dickinson, Merini e alcune immagini di opere di artisti come Munch, Hopper e Giovanni Fattori; la creatività, dote d’immaginare, come risultato di talento e caso per l’ambito socio-economico.

Il tempo a disposizione degli studenti per questa prima prova è di sei ore.

Domani, giovedì 21 giugno, si svolgerà la seconda prova. La durata dipenderà dalla tipologia di materie che caratterizzano i vari indirizzi, ma le tempistiche saranno comprese tra le quattro e le otto ore.


Tags :