Toscana, ritrovamento al lago di Roffia: morto un ragazzino cinese

  • blog notizie - Toscana, ritrovamento al lago di Roffia: morto un ragazzino cinese Ritrovamento Lago di Roffia

Si chiamava Li Qi Jun il ragazzino di 12 anni che ieri è stato ritrovato morto nel lago di Roffia, a San Miniato (Pisa). Nella giornata di ieri si erano perse le tracce del bambino di origini cinesi, ed erano così iniziate le ricerche sperando che il ragazzino fosse ancora vivo: qualche ora fa la triste notizia, sopraggiunta con il ritrovamento del cadavere.

La dinamica della vicenda: la sparizione ed il ritrovamento del corpo

Stando a quanto appreso da ansa.it, il bambino di 12 anni si trovava al lago di Roffia con dei suoi coetanei per fare un bagno e giocare in acqua: probabilmente il fondale melmoso del lago avrà fatto scivolare la vittima, che non è riuscita a risalire in superficie, sparendo così sotto la superficie dell’acqua. A quanto pare l’area in cui è avvenuto il ritrovamento del cadavere presenta un declivio di qualche metro, possibile quindi che il bambino non sia riuscito a riaffiorare dall’acqua per l’eccessiva profondità. Il lago di Roffia è un invaso di espansione del fiume Arno che scorre lungo la regione della Toscana, e negli ultimi anni questo bacino è diventato un parco fluviale che ospita gare di canottaggio e canoa a livello internazionale.

Stabbia si stringe intorno ai familiari della vittima

Il corpo del povero Li Qi Jun, cinese che viveva a Stabbia, è stato cercato per ore dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco, mentre in contemporanea un elicottero perlustrava l’area del lago dall’alto. La vicenda aveva allertato l’intera comunità di Stabbia, in particolare quella cinese, che si era avvicinata alle rive del lago di Roffia insieme ai familiari del bambino. Una terribile tragedia per la contrada toscana, dove si sono svolti i funerali del bambino di appena 12 anni: niente può consolare i genitori di Li Qi Jun, che hanno perso un figlio per uno sfortunatissimo caso.


Tags :