Milano, figlio di Bettarini e Ventura accoltellato: quattro fermi

  • blog notizie - Milano, figlio di Bettarini e Ventura accoltellato: quattro fermi Bettarini

Sono stati convalidati da gip i fermi dei quattro uomini arrestati con l’accusa di aver accoltellato Nicolò Bettarini, il figlio di Stefano Bettarini e di Simona Ventura. Il ragazzo di 19 anni si sarebbe imbattuto in quattro persone dai 23 ai 29 anni per difendere un suo amico durante una lite avvenuta al locale Old Fashion di Milano.

La vicenda e il coinvolgimento di Nicolò Bettarini

Sono circa le cinque del mattino quando, fuori dall’Old Fashion, un gruppo di quattro persone si sarebbero catapultate su di un ragazzo per avviare una rissa. A quel punto Bettarini, che si trovava lì con la sua fidanzata, sarebbe accorso per soccorrere il ragazzo aggredito, in quel momento solo verbalmente, in quanto suo amico: da qui si scatena il putiferio. Secondo quanto appreso da milano.corriere.it, i colpevoli, arrestati dalla polizia ed accusati adesso di tentato omicidio, hanno tirato fuori un oggetto contundente, forse un cacciavite o un coltello, ed hanno iniziato a ferire ripetutamente Nicolò, infliggendogli diverse ferite da taglio, esattamente al tronco, all’addome ed alla mano. La rissa si è conclusa con il soccorso al giovane Bettarini, che è stato portato prontamente all’ospedale Niguarda in ambulanza.

Le parole dei colpevoli

“Sì, ero là, ho visto la scena, ma non ho picchiato nessuno”. “Sono miei amici, ma con la rissa non c’entro”. “Mi parlate di un cacciavite, ma non so chi l’avesse portato e non ho capito chi ha colpito”. Queste le parole degli aggressori, che hanno provato a scagionarsi l’un l’altro senza però riuscirci. Sono dunque finiti agli arresti due italiani di 24 e 29 anni e due albanesi di 23 e 29 anni. “Li ho riconosciuti, tre di loro sembravano drogati, hanno 30-40 anni, uno aveva gli occhi azzurri. Spero che in galera ci stiano anni”, sono queste le parole dell’amico di Nicolò Bettarini alla polizia quando le Forze dell’Ordine sono giunte sul posto per soccorrere il ragazzo e dare la caccia ai criminali.

Fortunatamente è terminato tutto per il meglio, con i quattro criminali che sono stati arrestati ed il coraggioso Bettarini che, a parte qualche ferita, sta bene e non è in pericolo di vita.


Tags :