Napoli, rapina alle Poste Centrali: ladri rubano mezzo milione di euro

  • blog notizie - Napoli, rapina alle Poste Centrali: ladri rubano mezzo milione di euro Napoli rapina

Terrore generale e qualche malore dovuto allo spavento dopo la rapina occorsa ieri mattina alle Poste Centrali di Napoli a Piazza Matteotti. Due uomini vestiti con tute bianche e passamontagna sono entrati in una stanza delle Poste ed hanno minacciato il personale per farsi dare il contenuto del caveau, pari orientativamente a 650.000 euro per poi darsi alla fuga.

La dinamica della rapina

Sono le otto del mattino, le Poste Centrali di Napoli sono già piene di persone anziane in attesa di ritirare la pensione, l’intero personale è al lavoro nelle loro postazioni. E’ qui che spuntano i due criminali, armati e a volto coperto: secondo quanto appreso da rainews.it, i rapinatori sono entrati in una stanza nelle vicinanze del caveau delle Poste tramite una delle innumerevoli vie sotterranee di Napoli, ed hanno messo in scena il loro piano: uno dei due ha iniziato a gridare alla folla dicendo a tutti di mettersi a terra e di mantenere la calma senza opporsi, mentre l’altro ha minacciato uno dei dipendenti della banca di aprire immediatamente il caveau. La rapina è riuscita alla perfezione ai due criminali, che sono riusciti a rubare undici plichi di denaro posti all’interno della camera di sicurezza per poi scappare prima dell’arrivo delle Forze dell’Ordine.

La fuga e l’arrivo della Polizia

All’interno delle Poste Centrali c’era una guardia giurata, che ha atteso il momento giusto per avere una linea di tiro pulita e far fuoco, ma i rapinatori sono riusciti a sfuggire reinserendosi nel tunnel sotterraneo ed evitando così di essere colpiti. Cinque minuti dopo alle Poste Centrali sono sopraggiunte diverse volanti della Polizia per analizzare il luogo e cercare di capire quale sia stata la via presa dai due esecutori della rapina per scappare: al momento si attendono ulteriori notizie da parte della Polizia di Napoli per capire chi siano stati i due ladri e dove si trovino in questo momento.


Tags :