Omicidio a Cormano: uccide il padre e la compagna, poi si suicida

  • blog notizie - Omicidio a Cormano: uccide il padre e la compagna, poi si suicida Omicidio Cormano

Un terribile omicidio si consuma nel Milanese, a Cormano, alle porte del capoluogo lombardo: un uomo di 43 anni ha ucciso suo padre e la compagna di quest’ultimo a seguito di una lite per poi togliersi la vita. E’ successo tutto all’interno dell’azienda di grafica pubblicitaria Seri Cart, il movente pare sia il licenziamento dell’omicida da parte del padre, titolare della ditta.

Il duplice omicidio – suicidio

Maurizio Platini era un uomo tranquillo, una persona normale, stando a quanto detto dalle persone che lo conoscevano. Incensurato, senza mai un precedente, una persona che non si pensava potesse arrivare a commettere un gesto così grave.

Le Forze dell’Ordine, presentatesi sul posto non appena sono stati ritrovati i corpi nella giornata di ieri, hanno analizzato la scena del crimine ed hanno etichettato la vicenda come duplice omicidio – suicidio. Stando a quanto riporta repubblica.it, Maurizio Platini era figlio di Romano Platini, sessantaquattrenne titolare della ditta di cartellonistica all’interno della quale è accaduto il misfatto. La Seri Cart non era un’attività in grosse difficoltà, eppure Platini senior aveva deciso di chiudere i battenti e licenziare i propri dipendenti senza voler lasciare l’attività ai propri figli. E’ per questo che s’è scatenata una terribile tragedia.

La dinamica dell’accaduto

Secondo quanto ricostruito dalla scientifica, Maurizio Platini si sarebbe presentato alla sede della Seri Cart per parlare della vicenda con il padre mentre era presente anche la compagna di quest’ultimo, Anita.

Il discorso ha preso una brutta piega e a quel punto, nel bel mezzo di una lite furibonda, Platini figlio avrebbe estratto una pistola con cui avrebbe sparato al padre in testa, freddandolo con un solo colpo. Immediatamente dopo avrebbe puntato la pistola alla sfortunata donna lì presente, sparandole al petto. Poco dopo aver ucciso le due vittime, l’uomo si sarebbe sparato alla tempia facendola finita. A ritrovare i cadaveri è stato il fratello minore dell’omicida, che ha dovuto avvertire la Polizia della terribile vicenda.


Tags :