Mercatone Uno, 13 attività passano alla società titolare marchio Globo

  • blog notizie - Mercatone Uno, 13 attività passano alla società titolare marchio Globo Mercatone Uno

Una grande novità per quanto riguarda la società Mercatone Business, che nella giornata di giovedì 5 Luglio ha sottoscritto l’intesa con la Cosmo Spa e le Organizzazioni Sindacali per la cessione di tredici negozi con l’insegna di Mercatone Uno, tra cui quello di Lucca e quello di Altopascio, alla società titolare del marchio “Globo”. Stando a quando riportato da gonews.it, l’accordo raggiunto ha permesso di innalzare il numero dei rapporti di lavoro, che saranno trasferiti alla nuova attività, dalle 196 unità, su un totale di 566 previste, a 285, rispetto alla proposta iniziale formulata.

Da Mercatone Uno alla Globo

Un’ottima notizia per gli ormai ex dipendenti di Mercatone Uno, che adesso verranno trasferiti alla Globo, la quale ha disposto un aumento del personale: nello specifico, il punto vendita di Lucca, secondo gli accordi raggiunti sul tavolo della trattativa, vedrà trasferire alla nuova azienda circa ventitre dipendenti al posto dei quindici precedentemente pattuiti, mentre al punto vendita di Altopascio verranno integrati ventotto nuovi lavoratori rispetto ai venti della proposta iniziale. Queste dunque le cifre dichiarate dai sindacalisti al termine della trattativa che ha permesso questo cambio di azienda, che significa molto per i neo dipendenti delle zone interessate, visto l’aumento dei posti di lavoro disponibili.

Ulteriori chance di impiego per chi è rimasto fuori

L’intesa prevede anche un diritto di prelazione dei lavoratori che inizialmente non sono rientrati nel passaggio qualora la Cosmo avesse necessità di assumere anche in caso di necessità di ulteriori dipendenti per l’attività, o qualora la società dovesse cedere, in affitto, parte della superficie di vendita dei negozi ad altre società per altri tipi di attività commerciali.

La soddisfazione dei sindacalisti

Si dicono soddisfatti, i sindacalisti, data la situazione in cui versava la società Mercatone Business, al limite del fallimento: nonostante non si sia riusciti ad ottenere il miglior risultato, vale a dire quello di poter ricollocare tutti i dipendenti di Mercatone Uno in altre attività, è stato fatto il massimo per poter dare a più persone possibili la possibilità di continuare a lavorare senza dunque essere licenziate per il fallimento dell’attività.


Tags :