Omicidio a Potenza: l’ex moglie lo investe con la macchina e lo uccide

  • blog notizie - Omicidio a Potenza: l’ex moglie lo investe con la macchina e lo uccide Omicidio a Potenza

Omicidio a Potenza. Una terribile vicenda si è consumata nella giornata di sabato a Potenza, in Basilicata, dove una donna di quarant’anni ha investito l’ormai ex marito a seguito di un pesante litigio. Stando a quanto appreso da ilmessaggero.it, la coppia aveva ormai concluso la propria relazione sentimentale, ma continuavano ad esserci difficoltà tra i due ex coniugi: è stato probabilmente l’aver scoperto la nuova fiamma dell’ex marito, il motivo che ha portato Maria Pia Vertuccio a commettere l’omicidio, investendo Claudio Bitetti con la macchina senza alcuna pietà.

Il movente dell’omicidio

A Paterno, un piccolo paese in provincia di Potenza, sono tutti sconvolti: all’interno di questa ristretta ed intima comunità del Sud Italia tutti conoscevano i due coniugi, e sapevano che il rapporto tra i due era ormai difficile.

In pochi sapevano che tra i due fosse effettivamente finita, e che i due stessero sbrigando le pratiche per una separazione definitiva; a quanto pare però, questa scelta non è stata presa esattamente nello stesso modo da parte di entrambi. Secondo quanto appreso dalla fonte della notizia, Claudio Bitetti avrebbe conosciuto un’altra donna ed avrebbe iniziato a frequentarla probabilmente per ricominciare la propria vita con questa persona: una scelta che la sua ex moglie, Maria Pia Vertuccio, non ha preso affatto bene.

Omicidio a Potenza: l’uomo trascinato per molti metri sull’asfalto

La triste vicenda si sarebbe svolta così: la vittima stava camminando sul marciapiede in zona Foresta delle Monache, quando è stato raggiunto dalla donna. Sarebbe qui nata una discussione dai toni fin troppo accesi circa le ragioni che avrebbero portato l’uomo ad andare nella casa coniugale con la sua nuova compagna.

E’ passato poco tempo e, quando ormai la situazione era sfuggita di mano, la donna è salita in macchina ed ha investito il Bitetti, schiantandolo su un palo della luce e causandogli una gravissima frattura del cranio. A quel punto la donna non s’è fermata, come dimostrato dall’analisi della scena del crimine, ed ha continuato ad accelerare, trascinando il corpo dell’ex marito per qualche metro ancora.

La Procura di Potenza, dopo aver analizzato la vicenda in toto, ha arrestato la donna con l’accusa di omicidio volontario premeditato, vista la pianificazione del gesto con l’aggravante di aver infierito ulteriormente sul corpo dell’uomo. Una vicenda macabra che ha sconvolto l’intera comunità di Paterno, che ora piange la scomparsa di Claudio Bitetti.


Tags :