Amazon, previste oltre 1700 nuove assunzioni in Italia

  • blog notizie - Amazon, previste oltre 1700 nuove assunzioni in Italia Amazon Italia

Importanti segnali da Amazon, il colosso di Seattle infatti ha ancora intenzione di puntare sull’Italia: pronti dei grossi investimenti per rafforzare la propria presenza nel Bel Paese, promettendo una crescita occupazionale di un certo livello. Nello specifico, l’azienda dello stato di Washington promette oltre 1700 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro la fine del 2018.

Gli investimenti di Amazon in Italia

“Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del machine learning e della robotica”, queste le parole di Mariangela Marseglia, Country Manager di amazon.it ed amazon.es. Ad oggi, sin dal giorno in cui è approdata in Italia, Amazon ha investito circa 1,6 miliardi di euro nel nostro territorio per le sue attività: entro la fine del 2018, secondo quanto riportato da wired.it, l’attività leader nel mondo dell’e-commerce investirà circa 800 milioni di euro, “per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza”, anche queste parole di Marseglia.

Un datore di lavoro particolarmente appetibile

Il successo di Amazon è dettato da diversi fattori, primo tra quali probabilmente l’appetibilità da parte delle persone alla ricerca di lavoro: quest’anno il colosso americano è salito al quarto posto nella classifica dei “datori di lavoro più attrattivi” stilata da Universum, in base alla risposta di circa 38.000 studenti delle università italiane. L’Italia si rivela dunque un terreno fertile per Amazon, che risulta un’attività molto gradita e sicuramente utile oggigiorno per ogni tipo di acquisto.

La crescita futura dei dipendenti in Italia

Andrà dunque in crescita il numero di dipendenti italiani di Amazon, attualmente a 3.500 e con un aumento previsto fino a 5.200 entro il termine del 2018: le nuove opportunità lavorative interesseranno svariati profili, come ingegneri, sviluppatori di software e operatori di magazzino. Nella sede direzionale di Milano Porta Nuova, ad esempio, il numero dei dipendenti crescerà fino a 600, con l’inserimento all’interno del personale di account manager, ingegneri e specialisti del cloud.


Tags :