Michelangelo Pistoletto a Viareggio per la Festa della Cittadinanza Universale

  • blog notizie - Michelangelo Pistoletto a Viareggio per la Festa della Cittadinanza Universale Michelangelo Pistoletto a Viareggio

Michelangelo Pistoletto a Viareggio. Venerdì 13 Luglio alle ore 16:30 avrà luogo alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea (Palazzo delle Muse) un importante incontro aperto a tutta la cittadinanza: Le arti come strumento di rigenerazione urbana e di trasformazione culturale della realtà. L’incontro avrà come ospite principale il Maestro Michelangelo Pistoletto, artista di fama internazionale, insignito del Leone d’Oro alla Carriera alla Biennale di Venezia nel 2003, che nel corso degli anni Novanta, con Progetto Arte e con la creazione a Biella di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto e dell’Università delle Idee, ha messo l’arte in relazione attiva con i diversi ambiti del tessuto sociale al fine di ispirare e produrre una trasformazione responsabile della società.

Michelangelo Pistoletto a Viareggio: un evento incentrato sul tema dell’immigrazione

Oltre a Michelangelo Pistoletto saranno presenti: il Vice Sindaco di Viareggio, Valter Alberici; il giornalista e critico teatrale, Andrea Porcheddu; la presidente della Robert Kennedy Foundation of Europe ONLUS e della Fondazione Carnevale di Viareggio, Maria Lina Marcucci; il Sindaco del Comune di Ferla, rappresentante dell’ANCI Sicilia, dott. Michelangelo Giansiracusa; la medico, antropologa e ex-direttrice sanitaria dell’ospedale torinese San Giovanni Vecchio, nonché presidente di Hum Med, Rete Euromediterranea per l’Umanizzazione della Medicina, dott.ssa Rossana Becarelli; il presidente regionale ARCI Gianluca Mengozzi; il presidente della cooperativa ODISSEA, Valerio Bonetti; il Direttore Scientifico della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani (GAMC) Alessandra Belluomini Pucci; e i registi Alessandro Garzella, di Animali Celesti/teatro d’arte civile e Satyamo Hernandez, di A.E.D.O. – arte, espressività e discipline olistiche, entrambi direttori del Cantiere delle Differenze.

L’incontro aperto è organizzato all’interno della FESTA DELLA CITTADINANZA UNIVERSALE, una giornata di incontri e arte sul tema della migrazione, che si aprirà proprio con questo appuntamento alle 16:30 e proseguirà alle 17:30 con una azione teatrale di strada di collegamento tra Palazzo delle Muse e Piazza Shelley, per poi concludersi dalle 18:30 in poi nel cortile di Villa Paolina con la performance teatrale Il Sigillo, creata dal Cantiere delle Differenze, il concerto di musica urbana con Anti-Hero, il concerto di percussioni africane con Jean Louis Degrè (Awanè), lo spettacolo di danze africane Aposoubo della compagnia Giga Ywassa, diretta da Franck Alain Nahil, un’installazione di video-arte di Indiara Di Benedetto e Shawn Hernandez, e l’installazione visiva Totem del Potere di Desy Vanni.

L’iniziativa, ideata da Alessandro Garzella e Satyamo Hernandez in relazione al progetto Cantiere delle Differenze, è realizzata grazie al bando nazionale Migrarti, promosso dal MIBACT, e grazie al sostegno del MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO, della REGIONE TOSCANA,  del COMUNE DI VIAREGGIO e di molte associazione culturali e sociali operanti sul territorio.
Il CANTIERE DELLE DIFFERENZE, diretto da ANIMALI CELESTI teatro d’arte civile di Pisa e da A.E.D.O. di Lucca, è un presidio artistico e culturale che da diversi anni valorizza l’incontro tra persone di provenienze diverse, con particolare riferimento a situazioni di marginalità sociale e alle  culture extracomunitarie.

La Festa prevede, inoltre, la consegna di un documento simbolico che attesterà il riconoscimento dello status di cittadino universale: il Passaporto di Apolide Multiculturale.

Quale emblema del Passaporto Michelangelo Pistoletto ha offerto un proprio segno artistico: il simbolo del Terzo Paradiso.


Tags :