Migranti, Diciotti verso Trapani. Salvini: “Violenti in manette”

  • blog notizie - Migranti, Diciotti verso Trapani. Salvini: “Violenti in manette” Diciotti Trapani

A bordo della nave della Guardia Costiera italiana Diciotti, oltre ai 67 migranti presi a carico dalla Vos Thalassa, ci sarebbero uomini della Polizia di Stato e della Capitaneria di Porto.

Secondo quanto appreso dal Viminale, le Forze dell’Ordine presenti a bordo della nave battente bandiera italiana starebbero raccogliendo informazioni da da riferire alle autorità giudiziarie che si occupano della vicenda.

Nonostante la posizione del Ministero dell’Interno non sia cambiata, sembra che la Diciotti possa comunque attraccare in Italia: secondo quanto appreso da rainews.it, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli avrebbe dato il via libera per l’approdo della Diciotti al porto di Trapani, con l’arrivo della nave previsto per la mattinata odierna.

Salvini parla del caso della Diciotti

Le polemiche però continuano ad infuriare sulla vicenda. Proprio il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, che continua ad essere fermamente convinto che la scelta corretta sarebbe ancora una volta quella di chiudere i porti italiani, ha commentato il possibile approdo della Diciotti a Trapani facendo espressa richiesta alle Forze dell’Ordine sulla nave di ammanettare i presunti dirottatori presenti sulla nave: “Prima di concedere qualsiasi autorizzazione attendo di sapere nomi, cognomi e nazionalità dei violenti dirottatori, che dovranno scendere dalla Diciotti in manette.”

I risultati del Ministro dell’Interno

Salvini ammonisce i migranti: “Se su quella nave c’è gente che ha minacciato e aggredito non saranno persone che finiranno in albergo ma in galera – dice – quindi non darò autorizzazione allo sbarco fino a che non avrò garanzia che delinquenti, perché non sono profughi, che hanno dirottato una nave con violenza, finiscano per qualche tempo in galera e poi riportati nel loro paese”. A seguito delle sue affermazioni è giunta la decisione del Ministro Toninelli di permettere l’approdo a Trapani della nave.

Infine, Salvini si dice soddisfatto dei risultati raggiunti sino ad oggi dal giorno del suo insediamento come Ministro degli Interni: “Da che sono ministro dell’Interno, grazie al lavoro di persone assolutamente di spessore, grazie alla linea della fermezza, sono sbarcati 21.000 immigrati in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”.


Tags :