Sperlonga, tredicenne morta risucchiata da bocchettone di una piscina

  • blog notizie - Sperlonga, tredicenne morta risucchiata da bocchettone di una piscina Sara Francesca Basso morta

Sono quattro le persone indagate per la morte di Sara Francesca Basso, ragazzina di tredici anni deceduta a seguito di un incidente in una piscina di un hotel quattro stelle di Sperlonga, in provincia di Frosinone. L’ipotesi di reato è quella dell’omicidio colposo, e tra gli accusati ci sarebbe anche il proprietario dell’albergo. La ragazzina è morta nella notte tra mercoledì e giovedì, dopo essere stata risucchiata da uno dei bocchettoni della piscina.

La vicenda della ragazza morta in piscina

Una giornata di vacanza che s’è trasformata in tragedia per la famiglia di Sara Francesca Basso, quando, nel pomeriggio di mercoledì, la ragazzina è stata risucchiata da uno dei bocchettoni che si trovava nel fondo della piscina: la terribile vicenda è avvenuta davanti agli occhi della madre di Sara, che ha dato subito l’allarme in preda alla disperazione.

Come riporta ansa.it, un turista americano ha tentato di soccorrere la povera vittima visto che non era presente alcun bagnino nell’hotel, ma purtroppo nonostante gli immani sforzi del suo soccorritore, Sara aveva già bevuto tantissima acqua.

Insieme al turista statunitense si sono tuffate in piscina diverse persone per soccorrere la sfortunata ragazzina: i presenti hanno collaborato per tirare fuori dalla piscina il corpo esanime della tredicenne, di lì a poco sono sopraggiunti i soccorsi con l’eliambulanza, che ha portato la vittima all’Ospedale Gemelli.

Indagine in corso per accertare eventuali responsabilità

Purtroppo però, Sara Francesca Basso versava in condizioni terribilmente gravi, e così nella nottata di ieri è morta verso le 04:00 del mattino. Adesso sul caso indagano i Carabinieri: verrà effettuata l’autopsia sul corpo della povera vittima per capire le esatte cause del decesso e capire se la ragazzina è stata colta da un malore improvviso o se si è trattato solamente di uno sfortunatissimo incidente. In tutto ciò, il titolare dell’albergo ed altre tre persone sono state accusate di omicidio colposo: proprio l’hotel in questione venne chiuso due anni fa per presunte irregolarità e lavori abusivi.


Tags :