Trump e Putin: Russiagate una bugia. Piovono critiche sul mecenate USA

  • blog notizie - Trump e Putin: Russiagate una bugia. Piovono critiche sul mecenate USA Trump e Putin

Una pioggia di critiche scende su Donald Trump al termine della conferenza stampa tenutasi ad Helsinki a fianco del Presidente russo Vladimir Putin. Non ci sono alleati per il Presidente degli Stati Uniti: i media parlano di “alto tradimento”, i membri del partito repubblicano di “performance disonorevole”, gli avversari politici dicono che si è addirittura “schierato con un criminale”. Tutto in merito al caso Russiagate, che ipotizza l’interferenza di Mosca nelle elezioni presidenziali americane del 2016.  Per Donald Trump non esiste niente di tutto questo, e a confermalo è proprio il tycoon americano, che ha persino concordato con Putin sul fatto che l’inchiesta sul procuratore Robert Mueller sia una farsa.

Le affermazioni di Trump

Le parole di Donald Trump alla conferenza che ha preso luogo ad Helsinki non passano inosservate: come riporta tg24.sky.it, solo pochi giorni fa sono stati incriminati dodici hacker russi per i danni durante la campagna elettorale presidenziale nei confronti della democratica Hillary Clinton, che si è contesa il ruolo di Presidente degli Stati Uniti con Donald Trump nel 2016. Proprio il mecenate a stelle e strisce ha voluto correggere il tiro rispetto alle sue dichiarazioni esternate in Finlandia con un tweet che ha provato a smussare quanto detto durante la conferenza: “Come ho detto oggi e molte volte prima, ho GRANDE fiducia nelle MIE persone dell’intelligence. Riconosco tuttavia che per costruire un futuro più luminoso non ci si può focalizzare esclusivamente sul passato – come le due maggiori potenze nucleari al mondo, dobbiamo andare d’accordo! #HELSINKI2018”

Le contestazioni in patria

Le dichiarazioni di Donald Trump non sono passate inosservate negli States, dove in molti hanno risposto aspramente a quanto detto dal Presidente americano. Prima fra tutte proprio Hillary Clinton, che ha commentato l’avvicinamento del criticatissimo multimiliardario con due tweet: prima con “Una domanda per il Presidente prima che incontri Putin: per quale squadra giochi?”, poi con una risposta alla sua stessa domanda :”Bene, adesso lo sappiamo”. Duro anche l’attacco dell’ex presidente Joe Biden, secondo cui la conferenza stampa di Trump “non è stata dignitosa per un presidente americano”.


Tags :