Brescia, si cerca Iuschra: ragazzina autistica dispersa da 5 giorni

  • blog notizie - Brescia, si cerca Iuschra: ragazzina autistica dispersa da 5 giorni Serle Iuschra scomparsa

E’ il quinto giorno di ricerche per i soccorritori che sperano che Iuschra, bambina di dodici anni in gita a Serle giovedì 19 Luglio, sia ancora viva.

Il territorio di ricerca si estende per centotrenta ettari di terreno, dove centocinquanta soccorritori insieme a dei cani molecolari stanno disperatamente cercando la piccola ragazzina che pare essere svanita nel nulla senza lasciare alcuna traccia.

La piccola Iuschra era in gita insieme ad altri minorenni organizzata dalla Fobap, Fondazione Bresciana Assistenza Psicodisabili; secondo quanto appreso da tg24.sky.it, non ricerca non sembra delle più semplici: al di là delle problematiche morfologiche dell’area, impervia e ripida, la ragazzina ricercata è autistica e tende ad isolarsi e a nascondersi.

La scomparsa di Iuschra

“Per altre 48 ore continueremo a battere tutta l’area, poi ci ritroveremo e faremo una nuova valutazione. È come se fosse svanita nel nulla perché, a parte il primo avvistamento da parte di un uomo nell’immediatezza della scomparsa, non ci sono altri segnali di avvistamento e abbiamo in campo 285 operatori”, questo il piano di Annunziato Vardè, prefetto di Brescia che si dice particolarmente preoccupato per la vicenda della piccola Iuschra. Intanto il padre, che ha denunciato la scomparsa della figlia ai Carabinieri che stanno eseguendo le indagini, si è detto sicuro: “Mia figlia sopravviverà”.

La denuncia del padre però potrebbe portare, nelle prossime ore, ad un’ipotesi di reato nei confronti degli operatori della Fobap che erano lì presenti e che avrebbero dovuto prestare attenzione ai minorenni con loro in gita.

La reazione dei cittadini di Serle

“Riceviamo tante telefonate di gente che vuole venire a Serle ad aiutare, ma ripetiamo a tutti che i civili non servono”, queste le parole del sindaco di Serle, Paolo Bonvici, che testimoniano la voglia da parte di gran parte della popolazione del piccolo paese in provincia di Brescia di aiutare i soccorritori per ritrovare la piccola Iuschra, sperando di poterla riportare sana e salva tra le braccia dei suoi cari. Al momento siamo al quinto giorno di ricerche, ma non è stato ottenuto alcun risultato: le ricerche continueranno sicuramente fino a domani, poi si vedrà in che modo i soccorritori e le Forze dell’Ordine decideranno di operare.


Tags :