Ferrero seleziona 60 “giudici sensoriali” per testare le materie prime

  • blog notizie - Ferrero seleziona 60 “giudici sensoriali” per testare le materie prime ferrero seleziona

Ferrero seleziona 60 assaggiatori per testare le materie prime e i semilavorati. La notizia si è ormai sparsa velocemente, l’azienda che ha dato i natali alla Nutella sarebbe alla ricerca di persone che assaggino il cacao, le nocciole, le granelle e tutti i prodotti che vengono utilizzati per la produzione dei famosi dolci.

Ferrero seleziona 60 giudici sensoriali per testare le materie prime e i semilavorati

La carica che i prescelti andrebbero ad occupare è quella di “giudice sensoriale” e se state già pensando di non essere adatti non abbiate timore, non è richiesta nessuna esperienza pregressa, l’unico requisito necessario è l’amore per i dolci.

Ferrero seleziona 60 assaggiatori: due volte a settimana per due ore al giorno

Se avrete la fortuna di essere selezionati sarete impegnati nell’azienda sita tra le colline di Alba, due volte a settimana per due ore al giorno. La selezione tuttavia sarà uno step successivo, inizialmente dovrete seguire un corso di formazione di tre mesi: “Ricerchiamo persone a cui piacerebbe imparare a gustare cacao, granella di nocciole e altri prodotti semilavorati dolci.

Un corso di formazione retribuito di tre mesi, con inizio a settembre, avrà l’obbiettivo di educare il senso dell’olfatto e del gusto e migliorare la capacità di esprimere a parole ciò che si percepirà con gli assaggi dei prodotti semilavorati. Al termine del corso i candidati ritenuti idonei saranno assunti con contratto di somministrazione duraturo nel tempo con un impegno part-time di due giorni a settimana di due ore” riporta l’offerta pubblicata dalla Openjobmetis a cui la Soremartec Italia srl, società di ricerca e sviluppo della Ferrero, aveva affidato l’incarico.

Ferrero seleziona 60 assaggiatori: i prescelti firmeranno un contratto in somministrazione

In seguito alla frequenza del corso, retribuito dall’azienda piemontese, 60 fortunati verranno dunque scelti e firmeranno un contratto in somministrazione.

Un’occasione ghiotta per gli amanti dei dolci e anche per chi cerca un impiego part-time.


Tags :