Aprilia, omicidio nella notte: residenti pestano a morte uno straniero

  • blog notizie - Aprilia, omicidio nella notte: residenti pestano a morte uno straniero Aprilia omicidio

Una terribile notte di violenza ad Aprilia, nel Comune di Latina, dove un gruppo di residenti ha inseguito un uomo di colore, considerato da loro un ladro, e l’ha picchiato fino a farlo morire; un caso ancora da chiarire, ma che ha portato alla denuncia di due italiani per omicidio preterintenzionale.

La “ronda di legalità” ad Aprilia

Il gruppo di residenti era “di ronda” intorno alle due di notte di sabato, a loro dire per garantire la legalità nel quartiere di Aprilia a cui appartengono, con tanto di bambini con loro. La lunga passeggiata notturna di questo gruppo di persone sulla quarantina è cambiata quando hanno notato una macchina sospetta muoversi nella zona del loro quartiere di residenza: l’autovettura, con a bordo due persone, avrebbe notato di essere stata adocchiata dai residenti ed ha così iniziato a fuggire, sgommando per le vie della città. Il gruppo di italiani, vista l’auto scappare ad alta velocità, hanno quindi deciso di inseguire i presunti ladri a bordo della loro macchina.

L’incidente e la morte della straniero

Dopo qualche chilometro percorso a gran velocità, la Renault Megane guidata dai due fuggitivi esce di strada e si schianta sulla via Nettunese: l’uomo alla guida dell’auto sarebbe sceso poco dopo l’impatto e avrebbe iniziato a correre tra i campi della zona, il passeggero invece, quarantatré anni, non è riuscito a fermare la furia omicida dei residenti.

Secondo quanto riportato da corriere.it, non si sa ancora se l’uomo sia morto per l’incidente, ciò che però è certo è che la sfortunata vittima è stata colpita con pugni e calci dai suoi inseguitori, che non hanno minimamente prestato soccorso all’uomo, pestandolo invece.

E’ questa la ricostruzione che ha portato i Carabinieri ad accusare due italiani per omicidio preterintenzionale: stando a quanto ritrovato nella macchina della vittima, nella Renault sono stati ritrovati strumenti per lo scasso, ciò però non discolpa i residenti della zona di Aprilia, che si sono macchiati di un terribile crimine.


Tags :