Accordo Conte-Trump dall’immigrazione ai dazi: intesa tra i due

  • blog notizie - Accordo Conte-Trump dall’immigrazione ai dazi: intesa tra i due Accordo Trump Conte

Un importante meeting ha preso luogo ieri alla Casa Bianca di Washington, dove il premier italiano Giuseppe contro ha incontrato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il summit, aperto con una calorosa stretta di mano, è stato fondamentale per capire la posizione degli USA per quanto riguarda la questione cruciale della Libia: una cabina di regia permanente per il Mediterraneo, senza dimenticare degli scambi commerciali e dei dazi, come riportato da ansa.it. Ecco il sunto di questo importante accordo tra Trump e Conte.

L’accordo tra Trump e Conte

In primis, Donald Trump ha dato il suo appoggio per la Conferenza sulla Libia che si terrà in Italia, come annunciato dallo stesso Conte durante un vertice della Nato, un evento che può risultare cruciale nel processo di messa a punto delle dinamiche politiche, legali e di sicurezza necessarie per garantire delle elezioni politiche corrette in Libia. In secondo luogo, l’Italia ha avuto il placet del presidente degli Stati Uniti per quanto riguarda una “cabina di regia” tra USA ed Italia per il Mediterraneo in materia di lotta al terrorismo, di controllo dell’immigrazione e di maggiore sicurezza: l’idea è che Italia e USA possano insieme farsi promotori e fautori della stabilizzazione del paese nord africano. Come terzo punto, Conte ha avuto il via libera in tema di scambi commerciali e dazi, l’obiettivo è cioè quello di avere da Trump delle garanzie affinché non vengano toccati gli interessi delle aziende italiane, specialmente in ambito agroalimentare.

La soddisfazione delle parti

C’è grande soddisfazione al termine di questo importante summit da entrambe le parti: “Conte sta facendo un lavoro fantastico”, ha detto Donald Trump. “Sono molto d’accordo con quello che state facendo sull’immigrazione legale e illegale”, ha affermato, sottolineando: “Sono d’accordo con la vostra gestione dei confini”. E’ felice dell’accordo raggiunto anche Giuseppe Conte, che ha così affermato: “Con questo proficuo incontro abbiamo compiuto ulteriore passo in avanti per aggiornare la nostra cooperazione: siamo due governi del cambiamento, tante cose ci uniscono”.


Tags :