Arrestato lupo solitario dell’Isis: 22enne egiziano bloccato dai Nocs

  • blog notizie - Arrestato lupo solitario dell’Isis: 22enne egiziano bloccato dai Nocs Arrestato lupo solitario

Arrestato lupo solitario dell’Isis in un blitz antiterrorismo della Polizia a Milano. L’uomo è un egiziano di 22anni ed è stato bloccato in piena notte dagli uomini del Nocs.

L’indagine e partita dalla procura de L’Aquila e l’accusa ipotizzata nei confronti dell’egiziano l’associazione con finalità di terrorismo internazionale e istigazione e apologia del terrorismo.

Dalle intercettazioni l’egiziano dichiarava: “Sono pronto a combattere e a fare la guerra”. Gli approfondimenti investigativi hanno inoltre consentito di accertare la sua pericolosità: lui stesso si definiva con gli altri indagati un “lupo solitario” e si vantava di aver ricevuto un’addestramento militare molto approfondito. Il giovane, inoltre, avrebbe avuto un ruolo di primo piano nella macchina della propaganda dell’Isis.

Arrestato lupo solitario: blitz in contemporanea in altre città

In contemporanea con il blitz di Milano sono scattate contemporaneamente diverse perquisizioni in Abruzzo, Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte.

Le indagini, dirette dalla Dda de L’Aquila con il coordinamento della Procura nazionale antimafia e antiterrorismo, sono state condotte dalle Digos della città abruzzese oltre a quelle di Teramo, Piacenza e Milano parallelamente ai compartimenti della polizia postale di Abruzzo ed Emilia Romagna.

A coordinare i diversi uffici sono stati l’ufficio per il contrasto al terrorismo esterno dell’Antiterrorismo e il servizio della polizia Postale.

Emessi anche due provvedimenti di espulsione nei confronti di altri due indagati da parte del ministro dell’Interno, anche se uno dei due risulta al momento irreperibile.

I due destinatari del provvedimento d’espulsione sono anche loro egiziani: si tratta di un 21enne e un 23enne che, secondo gli investigatori, avevano dei legami di stretta amicizia con il giovane 22enne e svolgevano attività di propaganda per lo Stato islamico.


Tags :