Blitz Castelvetrano: mafia, l’impero di Messina Denaro sotto assedio

  • blog notizie - Blitz Castelvetrano: mafia, l’impero di Messina Denaro sotto assedio Blitz Castelvetrano

Blitz Castelvetrano: i carabinieri del Ros stanno effettuando decine di perquisizioni in provincia di Trapani, anche un arresto, l’uomo è il figlio del boss di Mazara del Vallo deceduto l’anno scorso.

Blitz Castelvetrano: 25 indagati e i primi arresti

È da martedì mattina che i carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Trapani, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia Palermo, sono a lavoro per perquisire ben 25 indagati, sospettati e accusati di aver favorito e fiancheggiato la latitanza di Messina Denaro.

Matteo Tumbarello, imprenditore figlio di Salvatore, ex capo mafia di Mazara del Vallo, è stato arrestato con le accuse di trasferimento fraudolento di valori, associazione mafiosa e violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Blitz Castelvetrano: si vuole depotenziare il gruppo criminale

Una nota dei carabinieri riporta: “L’attività, che riguarda i mandamenti mafiosi di Mazara del Vallo e di Castelvetrano costituisce un’ulteriore fase dell’articolata manovra investigativa sviluppata dal Ros, con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, finalizzata alla cattura di Messina Denaro”.

Sono circa duecento i carabinieri coinvolti nell’indagine che è un ulteriore passo in avanti nelle indagini per la ricerca del boss superlatitante. Lo scopo del Ros è quello di depotenziare i suoi circuiti di riferimenti e svantaggiare economicamente il gruppo criminale.

Durante le perquisizioni, due dei sospettati sono stati arrestati perché trovati in possesso di pistole detenute illegalmente e di altre armi.


Tags :