Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Coniugi sgozzati in camera da letto vicino Caserta: fermato il figlio

Coniugi sgozzati

Coniugi sgozzati in casa. Un uomo e la moglie sono stati uccisi nella notte nella loro camera da letto. Sembra che le due vittime siano state colpite a morte con numerose coltellate al collo, assestate con violenza. Le vittime – lui, Francesco Afratellanza, agricoltore 82enne; lei, Antonietta della Gatta, una casalinga 80enne – avevano tre figli.

Il duplice omicidio è avvenuto a Parete, paesino in provincia di Caserta. Ad allertare i carabinieri e i soccorsi è arrivata a telefonata della nuora delle vittime. I soccorsi sono interventi nell’appartamento di via Scipione l’Africano dove hanno rinvenuto i corpi dei coniugi in una pozza di sangue.

Coniugi sgozzati: fermato uno dei figli

Gli inquirenti si sono subito messi sulle traccedi  uno dei figli della coppia, un 40 enne che soffriva da tempo di depressione: si è subito pensato che potesse essere stato lui l’autore dell’assassinio. I conflitti erano all’ordine del giorni, l’uomo in passato aveva minacciato più volte i genitori, pretendendo che lasciassero l’abitazione. Inoltre avrebbe tentato il suicidio in diverse occasioni.

Nella serata di ieri è stato sottoposto a fermo Graziano Afratellanza, per il duplice omicidio dei suoi genitori, la scorsa notte a Parete, nel Casertano. A suo carico sono stati raccolti gravi indizi. In particolare sin dai primi accertamenti è risultato che i due ottantenni erano stati sgozzati con una lama di 14-15 centimetri mentre dormivano.

Afratellanza, da tempo affetto da turbe psichiche che lo hanno portato anche al ricovero in un ospedale psichiatrico, non era nuovo a gesti di violenza contro i genitori e contro se stesso. Mesi addietro , secondo le testimonianza di diversi cittadini che si sono riversati in via Scipione l’Africano, l’uomo aveva aggredito la madre tentando di ucciderla. L’anziana donna, a cui Graziano Afratellanza aveva già rotto un braccio durante uno scatto d’ira, era riuscita a salvare il figlio quando l’uomo aveva deciso, in un raptus di follia, di togliersi la vita impiccandosi.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed