Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Economia civile nella maremma, al via la summer school di Legambiente

Saranno gli spazi di Festambiente ad ospitare da domani (7 agosto) a giorno 11 la prima edizione di ” I territori dell’economia civile”, Summer School promossa da Legambiente a Rispescia, nel cuore della maremma toscana.

Cooperative di Comunità, Società benefit e B-corp. Sharing e conomy, Co-progettazione di territorio, finanza etica, progettazione europea, storia e glossario di economia civile, sono i temi trattati in questa prima edizione della Summer School.

Il corso ha l’obiettivo di fornire, a chi si sta occupando o intende occuparsi di Economia civile, una bussola sui cambiamenti in atto in termini di legislazione, percorsi aziendali, studi universitari e progettazione nazionale ed europea.

Obiettivo primario è tradurre l’approfondimento universitario e scientifico in azioni attraverso le quali condurre e gestire attività di Economia civile sui territori, anche attraverso lo scambio di esperienze replicabili.

Chi terrà i corsi

Enrico Fontana, responsabile nazionale ufficio economia civile di Legambiente; Simone Siliani, direttore della Fondazione Culturale Responsabilità Etica; Luca Raffaele, associazione Next – Nuova Economia X Tutti; Davide Pellegrini, presidente dell’Associazione italiana Sharing Economy e Direttore Scientifico del primo festival di settore, il Ferrara Sharing Festival; Carlo Andorlini, docente di “Disegno e gestione dei servizi sociali” all’Università degli studi di Firenze; onorevole Mauro del Barba, relatore della legge sulle società benefit; onorevole  Veronica Tentori, prima firmataria della proposta di legge sull’economia collaborativa; Emiliano Fossi; Lorenzo Barucca, coordinatore ufficio Economia civile di Legambiente; Alessio di Addezio, ufficio economia civile di Legambiente, Irene Mangani, portavoce di Generazioni Toscana.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed