Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Francia, disordini al comizio della Le Pen: aggredito deputato

Disordini in Francia, durante la serata elettorale di Marine Le Pen. La leader del Front National è stata accolta al teatro Zenith da forti contestazioni. In particolare, è stato vittima di contestazioni Gilbert Collard, deputato del Gard, accolto da insulti, lancio di oggetti e molotov. La colpa è stata attribuita a gruppi estremisti di sinistra. Continuano, intanto, le contestazioni vicino al parco della VIllette.

 

La Le Pen, una volta all’interno, si rivolge alla folta platea: “È giunta l’ora della scelta, una scelta storica, una scelta di civiltà. Questa elezione è un referendum: pro o contro la globalizzazione selvaggia, pro o contro la Francia. Domenica la Francia rinasce o affonda. Qui siamo in Francia: nessuno può imporci leggi, usi, costumi, che non sono i nostri. Qui le donne si rispettano, non si insultano per strada, non si nascondono dietro a un velo perché ritenute impure”.

Interrotta per due volte dalle proteste della platea, sbotta: “Non vogliono proprio lasciarci esprimere le nostre idee… questa è la visione degli estremisti della sinistra dinanzi all’unica candidata donna che difende le donne. La Grecia rovinata, l’Italia sommersa, sono assolutamente incapaci di resistere a questa pressione migratoria che è appena cominciata. Mi hanno indicata come l’unica candidata da battere: mi rallegro. Hanno capito chi devono temere. L’Immigrazione? Non è una chance, ma un dramma”.

Lingua predefinita del sito

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed