Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Napoli, spara in testa al figlio per l’eredità

Padre e figlio litigano per la spartizione di un’eredità, il frutto di una casa costruita con i sacrifici di una vita. Il padre spara in testa al figlio, salvo per miracolo. Un finale tragico e inaspettato. La tragedia è avvenuta ieri in un quartiere di Napoli.

L’episodio è avvenuto poco prima di cena in un appartamento del Rione Incis, nel quartiere Ponticelli. La casa in questione è confinante con quella del padre, tale Michele Cirella, ex guardia giurata di 80 anni, dove vive insieme alla moglie. Parole pesanti e discussioni sempre più animate, che hanno portato Michele a prendere la sua pistola calibro 7.65 e fare fuoco contro il figlio Gennaro di 49 anni, anche lui guardia giurata, colpito alla nuca. Adesso il giovane è ricoverato alla clinica di villa Betania ed è in condizioni gravissime, lottando tra la vita e la morte. Insieme a lui è ricoverato anche il padre per una crisi cardiaca.

Gli agenti di Ponticelli, dopo i sopralluoghi di rito sulla scena del crimine, attendono che l’anziano si riprenda per poterlo interrogare e ricostruire così l’esatta dinamica della tragedia e le ragioni che lo hanno spinto a compiere un folle gesto che ha distrutto la famiglia.

 

 

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed