Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Omicidio marmista, scarpa abbandonata incastra un operaio

Svolta nel caso dell’omicidio di Giuseppe Miceli, il marmista ucciso il 6 dicembre del 2015. I Ris hanno identificato l’orma di una scarpa che incastrerebbe un operaio, che è stato arrestato.

L’omicidio nel laboratorio

Il delitto era avvenuto a Cattolica Eraclea, piccolo Comune nell’agrigentino. I carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un operaio di 53 anni. Secondo quanto riporta l’Ansa, l’uomo è ritenuto responsabile dell’omicidio di Miceli, l’artigiano di 67 anni, massacrato con vari oggetti contundenti nel suo laboratorio per la lavorazione del marmo.

Incastrato da una scarpa

Si è arrivati ad una svolta nelle indagini quando il 53enne si è recato in un’area rurale, dove i carabinieri hanno ritrovato una scarpa, la cui impronta combacia perfettamente con l’impronta della scarpa repertata dai carabinieri del Ris sulla scena del crimine.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed