Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Rosy Bindi dice addio alla politica: 27 anni da parlamentare

bindi

Rosy Bindi ha deciso di lasciare la politica. Dopo 27 anni da parlamentare a 66 anni e con due poltrone da ministro conquistate a fine legislatura lascia la politica.

“Ho lavorato in questo Palazzo per ventitré anni, e prima ancora altri cinque a Strasburgo. La passione mi ha tenuta viva e integra. Fare politica non è un mestiere, ed è impossibile servirla senza quel fuoco che arde. Finita questa legislatura lascerò il campo” dice Rosy Bindi.

I motivi

“Vorrei dedicarmi agli studi, tornare al mio vecchio amore per la teologia. E poi viaggiare un po’. Come dice Romano Prodi, finora sono stata in tutti gli aeroporti del mondo. Ma non mi ritirerò a vita privata”. ha duchiarato
Impegnata nella commissione Antimafia la Bindi, da sempre antirenziana, è rimasta fuori dal dibattito politico più acceso degli ultimi mesi.

Le dichiarazioni

Andando a presiedere l’Antimafia Bindi ha detto di avere “lasciato una casa (il Pd – ndr) incompiuta e ora la ritrovo un po’ diroccata”. Anche perché “il Pd come si è visto non funziona se si trasforma in un carro al seguito dell’uomo solo al comando”.

Sulla corsa alla segreteria del partito “non è detto” che abbia già rivinto Renzi, ha sostenuto Bindi aggiungendo che “la partita è ancora aperta, sia Andrea Orlando che Michele Emiliano sono due competitori veri.

La poltrona di segretario non è già assegnata. E chi cerca di far passare questo messaggio vuole rendere le primarie inutili.

I grillini, ha detto ancora, “sanno organizzare la domanda della gente, immersa dentro una crisi senza fine, ma non riescono a dare risposte plausibili. Quando si trovano a governare mostrano l’approssimazione di chi non ha una cultura politica”.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed