Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Terapia del dolore: gli italiani non conoscono la legge

terapia

Terapia del dolore, il 65% degli italiani non sa che esiste una legge. Circa 13 mila italiani sono stati interrogati per conoscere la status socio-anagrafico e la conoscenza della legge.

In Italia la terapia del dolore e i centri di assistenza restano ancora sconosciuti. I medici raramente prescrivono un visita specialista e molti non conoscono l’esistenza di una legge che garantisce la terapia. La legge è entrata in vigore nel 2010, e chi ha usufruito del servizio pubblico della Sanità, ha un giudizio positivo. Le cure prestate sono state ottimi e i centri dedicati molto efficienti.

L’indagine

L’Osservatorio per il monitoraggio della terapia del dolore, oggi a Roma ha presentato i dati raccolti. Circa 13mila volontari si sono sottoposti a dei questionari. L’obiettivo dell’indagine è conoscere  lo status socio-anagrafico, la conoscenza della legge e di tutte le opportunità che essa offre. Secondo i dati raccolti, una grossa percentuale di italiani non la conosce, per questo bisogna intervenire.

I questionari sono stati compilati in ospedale e circa il 46% dei volontari ha rivelato di non conoscere i farmaci oppiacei.
Il 70% non sa che gli ospedali devono misurare il dolore e appuntare terapia e risultati ottenuti in una cartella clinica. Anche chi ha un titolo di studio non sa come trattare il dolore, i diplomati (42%), i laureati (49%) e di chi non ha titolo di studio (22%).

È vero che i medici di famiglia spesso non prescrivono visite nei centri per il dolore, nonostante siano i primi a conoscere il disturbo dei pazienti.

Chi conosce la legge e i centri per il dolore

Gli unici soggetti a conoscenza della legge sono i pazienti tra i 45 anni e i 74. I risultati sono molto positivi, secondo questi il servizio funziona bene.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed