Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Ultraleggero precipita nel cremonese: due giovani vite spezzate

ultraleggero

Forse un incendio a bordo all’origine dell’incidente che ha coinvolto un ultraleggero decollato poco dopo le 14 dal campo di volo Jfk di Dovera (Cremona).

Il velivolo è precipitato nell’aia della cascina Molino Rizzi, a poche centinaia di metri dal paese. Sono morti i due giovani che si trovavano a bordo del velivolo. Rodolfo Frigerio, di 27 anni, di Milano, istruttore di volo, figlio del titolare della scuola di volo Jfk, e N. B., di 17 anni, che abitava con la famiglia a Osnago (Lecco).

L’incidente

Per cause ancora imprecisate, poco dopo il decollo l’ultraleggero ha perso quota e si è schiantato a terra. L’ultraleggero è un P92 Tecnam, un mezzo giudicato affidabile, con centinaia di ore di volo. Sulle cause dell’incendio scoppiato a bordo e che sarebbe all’origine dello schianto, gli inquirenti al momento non azzardano alcuna ipotesi.

Per i due giovani non c’è stato scampo, non sono nemmeno riusciti a uscire dall’abitacolo. Le fiamme li hanno avvolti completamente. I corpi sono stati recuperati dai vigili del fuoco quasi interamente carbonizzati.

I tentativi dei primi soccorritori di domare le fiamme ed estrarre i ragazzi sono stati inutili.

A chiamare i soccorsi sono stati i titolari dell’azienda agricola Molino Rizzi, alcuni pescatori e un allevatore di una cascina vicina. Un testimone ha riferito di avere sentito il motore accelerare all’improvviso e quando si è voltato, richiamato dal rumore, ha visto l’aereo cadere. Prima dell’impatto col terreno le ali stavano già bruciando.

 

 

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed