Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Vieste, trentenne freddato dentro un ristorante davanti moglie e figlia

Agguato all’interno di un ristorante a Vieste, un giovane è rimasto ucciso e un altro ferito. Secondo le prime informazioni sembra che a sparare siano stati due killer. I due, dopo essere entrati nel locale, hanno sparato diversi colpi di arma da fuoco uccidendo la vittima.

La vittima era un pregiudicato

La vittima è Omar Trotta, di 30 anni, con precedenti penali. L’uomo era il proprietario della friggitoria dove si è consumato l’agguato. e sembra sia stato ucciso sotto gli occhi della moglie e della figlia di pochi mesi. I due sicari, dopo essere entrati nel locale, hanno fatto fuoco, sparando diversi colpi e uccidendo Omar Trotta.

Rimasto ferito anche un giovane che era seduto allo stesso tavolo insieme con la vittima. Il ferito è stato trasportato nell’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, a San Giovanni Rotondo (Foggia).

Omar Trotta è un nome noto alle forze dell’ordine. A gennaio del 2009 era stato arrestato nell’ambito dell’operazione denominata “Pitbull” messa a segno contro una organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti e operante nei territori di Vieste e di Cagnano Varano. L’inchiesta aveva portato all’arresto di 5 persone accusate, a vario titolo, di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Trotta è considerato vicino al clan di Notarangelo e l’agguato di oggi si inserirebbe nel quadro della lotta tra clan garganici riaccesasi con l’omicidio di Onofrio Notarangelo (fratello del boss Angelo Notarangelo, detto Cintaridd’, ucciso a gennaio del 2015) ucciso a gennaio del 2016.

L’omicidio davanti agli occhi dei turisti

Il locale si trova in pieno centro storico, a pochi passi dalla Cattedrale, una delle mete dei turisti che in questo periodo affollano la città garganica. I sicari hanno fatto fuoco davanti molti testimoni tra i quali numerosi turisti.

 

Sull’episodio indagano i carabinieri del Comando provinciale di Foggia che sono giunti subito sul posto. Secondo i militari i due killer dopo la sparatoria sono fuggiti a bordo di uno scooter. Gli investigatori stanno acquisendo le immagini di telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

 

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed