Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo

Sospetta meningite in Abruzzo, 50enne ricoverato: come difendersi

Sospetto caso di meningite per un uomo di 50 anni di Tivoli, ricoverato all’ospedale di Avezzano, provincia dell’Aquila.

La notizia è stata diffusa dall’Asp, che ha attivato le misure previste in questi casi per chi è venuto a contatto negli ultimi giorni con il malato.

Il paziente è sotto osservazione, sta rispondendo alla terapia antibiotica e migliora. Viene monitorato costantemente e i medici sono in attesa di importanti risultati delle analisi.

Quando chiamare il medico

Alla comparsa di sintomi riconducibili alla meningite come vomito, mal di testa e rigidità del collo è consigliabile contattare il proprio medico curante.

Nei neonati la meningite può palesarsi con sintomi come pianto continuo, poco appetito e letargia. Anche in questo caso è consigliabile consultare il pediatra.

Se si sospetta di aver contratto la malattia è importante recarsi il prima possibile dal medico di base che, se riscontra i sintomi della meningite, può prescrivere degli esami di laboratorio che possono confermare la diagnosi.

La terapia contro il virus

Se la meningite è causata da batteri, come il meningococco, è necessario il ricovero ospedaliero e la somministrazione di una cura di antibiotici per via endovenosa.

Viene somministrato del cortisone che può contribuire a ridurre l’infiammazione delle meningi.

Se il paziente viene colpito da episodi di convulsioni sarà necessario aggiungere, alla terapia, anche dei farmaci antiepilettici.

Lascia un commento

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed